Riabilitazione

esercizi schiena

Cosa si intende per Riabilitazione?

Per riabilitazione si intendono un insieme di trattamenti, che permettono il recupero delle capacità fisiche e delle attività motorie.

Tutto ciò per far si che il paziente possa tornare alle attività di vita quotidiane, al lavoro o allo sport nelle migliori condizioni possibili.

 Solitamente è consigliata in seguito ad un incidente, un trauma o una lesione che ha compromesso alcune capacità motorie o funzionalità e si esprime con diverse modalità di applicazione, in funzione del tipo e della gravità della patologia.

Quali tipologie di Riabilitazione?

La branca della medicina che studia le diverse tipologie di riabilitazione è la Fisiatria.

La riabilitazione funzionale

La riabilitazione funzionale identifica e risolve le disfunzioni del sistema muscolo-scheletrico per migliorare il movimento alterato.

La riabilitazione funzionale, un metodo rivoluzionario originario della Scuola di Praga, si basa sulla Chinesiologia dello sviluppo per offrire un approccio terapeutico completo ed efficace ai pazienti.

Questa branca della scienza si concentra sullo studio delle diverse fasi di crescita dell’essere umano durante i primi anni di vita, valutando e trattando le disfunzioni di movimento attraverso l’impiego di tecniche manuali ed esercizi terapeutici mirati.

Il cuore della riabilitazione funzionale consiste nel garantire la stabilità della colonna vertebrale, permettendo così di preservare una stabilizzazione funzionale durante i movimenti del corpo.

Grazie a questo innovativo approccio, migliaia di persone hanno già beneficiato di un percorso di riabilitazione personalizzato e di un miglioramento significativo della qualità della vita.

La riabilitazione neurologica

La riabilitazione neurologica rappresenta un settore cruciale all’interno della riabilitazione, dedicato al recupero funzionale di individui affetti da patologie del sistema nervoso.

In linea con le linee guida stabilite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la riabilitazione neurologica è definita come un processo multidisciplinare che mira a migliorare le funzioni, ridurre i sintomi e aumentare il benessere degli individui con problemi neurologici e delle loro famiglie, all’interno del proprio contesto sociale.

Attraverso un approccio olistico, la neuro-riabilitazione non si focalizza soltanto sul recupero del danno funzionale a livello del sistema nervoso, ma offre anche strategie personalizzate per permettere ai pazienti di sfruttare al meglio le loro capacità residue. Di conseguenza, la riabilitazione neurologica si prefigge obiettivi a medio e lungo termine, concentrandosi inizialmente sul recupero dell’autonomia del paziente durante le fasi acute e subacute del danno neurologico.

L’obiettivo finale è supportare il paziente nel recupero di funzioni vitali quali la deambulazione, la forza muscolare, la sensibilità, l’equilibrio, la comunicazione e il controllo del dolore, migliorando in tal modo la qualità della vita dei pazienti e delle loro famiglie.

La riabilitazione propriocettiva

La propriocezione: una chiave per il controllo motorio e la riabilitazione

La propriocezione, una parola che deriva dal latino “proprius”, ovvero “appartenere a sé stesso”, è un concetto fondamentale per comprendere il nostro corpo e il controllo motorio.

Introdotto dallo studioso Sherrington, la propriocezione è la nostra capacità di percepire e riconoscere il nostro corpo nello spazio.

Grazie a essa, possiamo compiere azioni che diamo per scontate, come salire le scale mettendo il piede precisamente nello scalino successivo, centrare un bersaglio mentre lanciamo una palla, o stare in equilibrio su un piede solo in un piano instabile.

Il nostro corpo è dotato di una serie di recettori, presenti nella cute, nelle articolazioni e nei legamenti, che inviano informazioni vitali al cervello. Quest’ultimo elabora tali informazioni e trasmette messaggi di contrazione e rilascio ai rispettivi gruppi muscolari, permettendoci di eseguire movimenti fisiologici ergonomici e funzionali allo scopo che vogliamo ottenere.

Sebbene il meccanismo sia più complesso di quanto possa sembrare, è fondamentale conoscere questo aspetto per capire come funziona il nostro corpo e come affrontare le situazioni in cui la propriocezione viene compromessa.

 

In condizioni di dolore o invalidità in un arto o in un segmento specifico del nostro corpo, l’aspetto propriocettivo tende a diminuire, parallelamente a quello muscolare.

Per recuperare la corretta funzionalità, è necessario riabilitare il sistema propriocezione attraverso un percorso di riabilitazione mirato.

Un approccio multidisciplinare che coinvolga fisioterapisti, medici e terapisti occupazionali è fondamentale per garantire il successo del trattamento e il pieno recupero delle capacità motorie e della qualità della vita dei pazienti.

Con la giusta attenzione e cura, la propriocezione può essere ristabilita, consentendo alle persone di tornare a vivere una vita attiva e indipendente.

 

La  posturale  anche nota come ginnastica posturale, è una metodica altamente specifica che utilizza una serie di esercizi mirati per  riequilibrare le tensioni muscolo-legamentose del corpo.

Soprattutto, attraverso un lavoro globale sul corpo, agisce sulle zone più rigide e retratte che, nel tempo, possono causare compensi e dolore.

La chinesiterapia è una terapia manuale che svolgono i fisioterapisti, per ripristinare la corretta mobilità delle articolazioni, compromessa dopo un trauma per esempio.

Una vera e propria terapia attraverso il movimento attivo e/o passivo.

La rieducazione propriocettiva è un insieme di tecniche ed esercizi utilizzati in fisioterapia per recuperare e migliorare la propriocezione del nostro corpo, di un’articolazione o di un arto.

Per raggiungere questo obiettivo si utilizzano tecniche manuali di mobilizzazione passiva o assistita, e specifici esercizi attivi, molti dei quali vengono fatti eseguire tramite l’utilizzo di strumenti come pedane oscillanti o superfici irregolari. Lo scopo è quello di stimolare i recettori periferici, per correggere e migliorare il movimento fisiologico (normale) per un ‘attività il più ergonomica possibile per il nostro corpo.

Post-traumatica

Post-chirurgica

Ortopedica

Chinesiterapia

riabilitazione domiciliare

Neurologica

Funzionale

Propriocettiva

Posturale

Condividi questo articolo

Facebook

Articoli collegati

Problemi alla schiena

Piede e postura

Home Chi Siamo Team Ortopedico San Cesareo Nutrizionista a San Cesareo, Colonna, Zagarolo, Palestrina Convenzioni Affiliazioni e Collaborazioni Attivita Terapie

Leggi l' articolo
× Come possiamo aiutarti ?